Sistemi elettronici di apertura SALTO

Sistemi elettronici di apertura

Negli ultimi dieci anni la Fratelli Cantoni ha sviluppato un nuovo concetto di organizzazione e gestione degli accessi. Il rigoroso sistema meccanico prevede la sostituzione di un cilindro, qualora la chiave venga smarrita o resti nelle maini di personale non più autorizzato all’accesso. I sistemi elettronici di apertura, invece, consentono una maggiore flessibilità.

E’ sufficiente modificare le competenze di accesso di un utente, eliminando o aggiugendo un badge al proprio elenco di utenti e porte. In questo modo, non è necessario sostituire alcun cilindro. Con un semplice “clic” si può aggiornare il nostro sistema di chiusura. Non è quindi necessario neppure l’intervento di un tecnico specializzato e sostenere una nuova spesa per il costo del cilindro e la manodopera per la realtiva sostituzione.

Risparmio di tempo e denaro con i sistemi elettronici di apertura SALTO

Il nostro personale fornisce tutte le nozioni di utlizzo software e gestione dei sistemi elettronici di apertura, con un breve corso di start up, per consentire a chi gestirà il software e la manutenzione, di poter operare in completa autonomia. Entrambe le operazioni sono semplici e intuitive. Questo comporta un altro risparmio. Non sarà necessario alcun contratto di assistenza e manutenzione con noi!

Per questo il KSE – Key System Engineering, ha sposato in pieno questa tecnologia di sistemi elettronici di apertura e SALTO è l’azienda che meglio rappresenta il progresso fatto in questo settore. Ne è un esempo la RETE VIRTUALE, che SALTO ha creato e sta sviluppando da oltre dieci anni.

Tra i sistemi elettronici di apertura, quello che utilizza la Rete Virtuale Salto è il più innovativo ed economico. Non è necessario infatti alcun cablaggio, perchè il sistema funziona con un trasferimento di informazioni andata e ritorno tra PC e serratura elettronica, veicolato dal badge e da un lettore murale (unico dispositivo ad essere on-line e quindi collegato direttamente con il PC).

Facciamo un pratico esempio. Un dipendente perde il proprio badge.

1. La persona addetta al software che gestisce il controllo accessi aziendali elimina il badge smarrito, direttamente dalla sua postazione, nel software del suo PC.

2. Questa nuova informazione arriva direttamente al lettore murale, collegato on-line con il sistema/software.

3. Tutti gli utenti che transitano dal punto on-line si caricano della nuova informazione e la vanno a diffondere in azienda, mentre svolgono normalemente il proprio lavoro, in tutte le serrature elettroniche che dovranno aprire per accedere agli uffici o nei locali tecnici di competenza. Ovviamente  il lettore murale viene installato all’ingresso dell’azienda, o altro punto strategico, dove tutti gli utenti devo accreditarsi per poter accedere nei vari locali e uffici. I punti on-line possono essere anche più di uno, a seconda della grandezza e complessità della struttura.

4. Le serrature elettroniche verranno aggiornate con la nuova informazioni. Qualora il badge smarrito venisse utilizzato da qualcuno che tenta l’accesso, le serrature elttroniche non apriranno!

5. Le serrature elettroniche a loro volta scriveranno gli eventi della giornata (compresa la diagnostica batteria) sul badge dei dipendenti, che le “scaricheranno” nel punto on-line, quando transiteranno di nuovo da quel punto. In questo modo, tutte le informazioni arriveranno direttamente al PC e chi gestisce il controllo accessi aziendale potrà vedere tutti gli avvenimenti delle serrature (compreso un tentato accesso in un locale di un dipendente non autorizzato).

 

 

Tutti i sistemi elettronici per apertura di SALTO possono essere installati con la funzione Wireless o in Rete Virtuale. Per conoscere più nel dettaglio le diverse possibilità dei sistemi elettronici per apertura di SALTO, contattaci per fissare una presentazione senza alcun impegno, presso la vostra azienda.